Facoltà di scienze infermieristiche e ostetriche

Scienze infermieristiche ed ostetriche in Italia

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche, appartenente alla Classe delle Lauree Magistrali nelle Scienze Infermieristiche e Ostetriche, ha durata biennale.
Il percorso formativo previsto impegna lo studente per un totale di 120 Crediti Formativi Universitari (CFU).
Per accedere al corso di laurea è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo estero dichiarato equipollente. L’accesso è programmato in base alla programmazione nazionale, secondo quanto stabilito dall’ art. 1, comma 1, lett. a) e dall’art. 3 della Legge 2 agosto 1999 n. 264 (norme in materia di accesso ai corsi universitari) e prevede una prova di ammissione.

Il test di ingresso

Se avete deciso di diventare infermieri rimane un ostacolo: il test d’ingresso.
Il corso di Laurea è infatti a numero programmato il che significa che vi si può accedere appunto previo superamento di una prova la cui iscrizione è prevista nel mese di luglio mentre l’esame vero e proprio si effettua normalmente nei primi dieci giorni di settembre. La graduatoria degli ammessi è pubblicata due settimane dopo.
Il test, che non è uguale a quello di medicina e chirurgia, è composto da circa 90 domande che prevedono una risposta multipla. La prova verterà su cinque materie:
• logica e cultura generale
• matematica
• fisica
• biologia
• chimica
Per l’ammissione al corso è richiesto il possesso di una cultura generale, con particolari attinenze all’ambito letterario, storico-filosofico, sociale ed istituzionale, nonché della capacità di analisi su testi scritti di vario genere e da attitudini al ragionamento logico- matematico.
Peraltro, le conoscenze e le abilità richieste fanno comunque riferimento alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche che organizzano attività educative e didattiche coerenti con i Programmi Ministeriali, soprattutto in vista degli Esami di Stato e che si riferiscono anche alle discipline scientifiche della Biologia, della Chimica, della Fisica e della Matematica.

Struttura del corso

Accanto a Fondamenti di Anatomia Umana, Fisiologia, Patologia Generale e Biochimica, il percorso di studi si caratterizza per Materie scientifiche, Infermieristica Generale, Clinica nella zona critica, in Chirurgia e in Sanità Pubblica, Infermieristica comunitaria, di gestione sanitario, Metodologia clinica infermieristica, Diritto Sanitario, deontologia Generale e Bioetica Applicata.
Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche ha lo scopo di formare operatori sanitari che siano in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione e di qualità dei servizi. Essi sviluppano un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario, nel rispetto delle loro e altrui competenze. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono loro anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.
Nel primo anno vengono approfondite alcune conoscenze disciplinari specifiche relative alle professioni della classe e vengono fornite le metodologie di analisi del contesto socio-sanitario; il secondo anno è caratterizzato dall’insegnamento delle metodologie didattiche specifiche per il percorso sanitario; dei metodi e degli strumenti utilizzabili per la gestione e l’organizzazione dei sistemi sanitari; della metodologia della ricerca.

Tirocinio clinico obbligatorio

Durante il corso lo studente svolge attività formativa professionalizzante e di stage/ tirocinio scelta autonomamente. Il tirocinio rappresenta infatti una parte importante del percorso formativo, e può essere svolto presso strutture sanitarie nazionali ed internazionali di particolare qualificazione.
Il tirocinio clinico obbligatorio è una parte integrante e qualificante della formazione professionale e comporta per lo studente l’apprendimento di abilità e capacità nell’esecuzione di pratiche assistenziali con ampi gradi di autonomia definite a livello europeo. In ogni fase del tirocinio clinico obbligatorio lo studente è tenuto ad operare sotto il controllo diretto di un tutore clinico, appositamente assegnato.
Durante le fasi dell’insegnamento teorico-pratico e delle attività di tirocinio clinico, lo studente è tenuto ad acquisire specifiche professionalità nell’ambito dell’identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività, dell’assistenza infermieristica della persona e della collettività, nonché della pianificazione, gestione e valutazione dell’intervento infermieristico, formulando i relativi obiettivi. A tale scopo, lo studente dovrà svolgere attività di tirocinio clinico formativo-professionalizzante frequentando le strutture del Servizio Sanitario Nazionale e istituzioni private accreditate identificate dal CCL e convenzionate con la Facoltà di Medicina nei periodi dallo stesso definiti. I tirocini svolti all’estero nell’ambito del programma Erasmus verranno valutati sulla base del sistema di riconoscimento ECTS.

Scuole di specializzazione

Dopo il biennio di base si accede alle scuole di specializzazione; esse puntano a perfezionare la formazione in modo da creare personale che possa ricoprire ruoli dirigenziali o accedere all’insegnamento universitario. Per ogni classe di laurea del nuovo ordinamento è prevista una diversa scuola di specializzazione. In ogni caso tra le diverse scuole si riscontrano delle affinità: in tutte si studia infatti Economia Sanitaria e Management Ospedaliero.

Profili professionali e sbocchi occupazionali

E’ noto che il mercato del lavoro oggi vive, a livello internazionale, un momento di profonda trasformazione e non è facile per i giovani riuscire a trovare una collocazione adeguata alle proprie inclinazioni e capacità, nonché al proprio percorso scolastico e formativo.
Questo non vale per gli infermieri. E’ nota infatti la cronica carenza di infermieri rispetto alla richiesta. La Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche è senza dubbio uno dei titoli di studio che maggiormente garantisce impiego e occupazione.
Il Corso di Laurea Magistrale forma figure professionali in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, formativo, gestionale e di ricerca nell’ambito delle Scienze Infermieristiche e Ostetriche.
I laureati svolgono la dirigenza sanitaria nelle strutture sanitarie, svolgono l’attività nei diversi ruoli e ambiti clinici e sanitari. Possono operare nei Servizi e Dipartimenti Infermieristici e Ostetrici delle Aziende Sanitarie e delle strutture residenziali o territoriali quali RSA nei diversi settori della loro articolazione; nell’ambito del risk management, qualità e accreditamento aziendale; nei settori della formazione universitaria delle professioni sanitarie per il coordinamento didattico-organizzativo e come docenti; nei relativi ambiti di ricerca, anche nella forma libero-professionale.

Studiare in Romania Scienze Infermieristiche ed ostetriche

L’uniformità dei corsi di laurea, equiparati agli standard di tutte le Università europee, garantiscono la possibilità di conseguire un titolo valido in qualsivoglia nazione della Comunità Europea.
In questa ottica comunitaria, di interscambio culturale e di risorse umane, che le Università rumene hanno aperto le porte agli studenti che vogliono conseguire il loro titolo in Romania.
Negli ultimi anni un numero crescente di studenti stranieri ha scelto di proseguire i propri studi in Romania grazie agli elevati standard accademici e ai costi contenuti che questo paese offre.
Il sistema scolastico superiore in Romania è caratterizzato da Istituti superiori non universitari, College, Conservatori, Accademie,Politecnici ed Università.
C’è una grande offerta di opportunità di specializzazione post-laurea.
Il sistema universitario è suddiviso in:
• BA: Bachelor, la nostra Laurea Triennale ( tre anni di studi 180 CFU; alcuni corsi di laurea Bachelor in scienze applicate richiedono, invece, 240 CFU).
• MA: Master e RMA- Reseach Master, la nostra laurea specialistica (60, 90 o 120 crediti)
• PHD, Dottorato di ricerca (Dottorato di ricerca, durano circa quattro anni)
• Post PHD
L’assistenza infermieristica è un servizio rivolto all’individuo, alla famiglia, alla collettività. Le principali competenze dell’infermiere riguardano l’assistenza a soggetti affetti da patologie e disabilità di tutte le età, la prevenzione delle malattie e la gestione del rischio clinico.
I laureati specialisti nella classe possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per intervenire con elevate competenze nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca in uno degli ambiti pertinenti alle diverse professioni sanitarie ricomprese nella classe (infermiere, ostetrica/o, infermiere pediatrico).
Il corso di laurea è della durata di 4 anni; gli esami di ammissione sono a fine luglio o fine settembre; i candidati devono sostenere un test di verifica delle conoscenze di lingua straniera (scritto ed orale) e test multidisciplinare che si terrà alla fine del periodo di pre- iscrizione, presso la sede dell’Università.
La formazione del personale infermieristico è da sempre un punto di eccellenza dell’offerta didattica delle Università Rumene: scegli di allargare i tuoi orizzonti, vieni a studiare in Romania.

Vuoi saperne di più? Contattaci