Corsi abilitanti alle professioni di Infermiere, Fisioterapista, Assistente di Farmacia

Il progetto formativo

L’idea di tale progetto formativo nasce dalla consapevolezza della crescente domanda del mercato del lavoro di tali figure professionali, dalle difficoltà di accesso a tali tipi di studi in Italia e dall’evoluzione della composizione demografica degli stati europei. Il crescente innalzamento dell’età media della popolazione europea richiederà l’impiego sempre di un maggior numero di tali operatori sanitari.

La nuova gestione manageriale ha dato un deciso cambiamento all’organizzazione dell’Istituto, al programma di svolgimento dei corsi di studio ed al paese di riferimento degli studenti, favorendo l’accesso degli studenti italiani senza pregiudicare le possibilità di studio per gli studenti rumeni.

La nuova organizzazione per gli studenti italiani prevede:

  • Un interprete in lingua italiana durante le ore di lezione per facilitare l’attività didattica;
  • Presenze minime di otto settimane per anno scolastico, pertanto non sarà necessario il trasferimento in Romania per il periodo degli studi;
  • Svolgimento di parte degli studi con sistemi di comunicazione a distanza;
  • Corso di lingua rumena durante l’intero periodo di studi;
  • Materiale didattico in lingua italiana, in aggiunta ai testi in lingua rumena;
  • Partecipazione a stage pratici in Europa;
  • Opportunità di inserimento al lavoro.

Tali aspetti sono molto importanti perché permettono allo studente:

  • Un inserimento facilitato nell’ambiente scolastico e nei rapporti con il personale docente;
  • Di superare lo stress iniziale dovuto all’impatto dello studio in un paese estero e in una lingua diversa;
  • Di creare una immediata coesione con i colleghi di corso;
  • Di evitare problemi di isolamento o non adattamento al nuovo stile di vita;
  • Di facilitare lo studio e lo svolgimento delle attività pratiche

Obiettivo del progetto non è solo la formazione ma, anche, agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro degli studenti.

È stato formalizzato, con una organizzazione tedesca, un accordo per l’inserimento degli studenti al lavoro in strutture ospedaliere in Germania. Tale accordo prevede:

  • Stipula di un precontratto per la formalizzazione del rapporto di lavoro in Germania;
  • Corso di lingua tedesca durante il periodo scolastico;
  • Riconoscimento in Germania del titolo di studi conseguito;
  • Contratto di lavoro con retribuzione prevista dall’ordimento giuridico tedesco;
  • Alloggio per i primi tre mesi di lavoro.

Sono in corso dei contatti con strutture sanitarie in Francia e in Belgio per la stipula di accordi similari per l’inserimento al lavoro degli studenti in tali paesi.

I CORSI DI STUDIO

In data 3 ottobre 2013, il Ministero dell’Educazione Nazionale Rumeno, con l’ordinanza n. 5195 ha rinnovato l’autorizzazione allo svolgimento dei seguenti corsi di studio:

  • Scienze Infermieristiche;
  • Fisioterapia;
  • Collaboratore tecnico di farmacia.

Tali corsi hanno una durata triennale e l’anno accademico inizia al 15 settembre e termina al 20 di Luglio Per gli studenti italiani le iscrizioni hanno termine il 30 Giugno. La chiusura anticipata, rispetto al normale termine di scadenza, è dettata dai tempi richiesti per il rilascio dell’attestato di riconoscimento del titolo di studio conseguito in Italia da parte del Ministero dell’Educazione Nazionale Rumeno che variano da 30 a 45 giorni.

Per l’iscrizione NON È PREVISTO IL TEST D’INGRESSO e il titolo di studio richiesto è il DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE.

La documentazione da fornire all’atto della prenotazione è la seguente:

  • Numero 2 copie del diploma di maturità autenticate dal Comune e con apostilla AIA della Prefettura;
  • Numero 2 copie autenticate dal Comune di ogni pagella dei 5 anni scolastici. In caso di impossibilità a fornire copie delle pagelle, una certificazione dell’Istituto scolastico attestante gli anni scolastici di conseguimento del diploma di Maturità, con indicazione distinta di ogni anno. (Esempio 1° anno scolastico 2005/2006, 2° anno scolastico 2006/2007 e così di seguito fino al quinto anno);
  • Numero 2 copie del certificato di nascita formato europeo;
  • Numero 2 copie del certificato medico di sana e robusta costituzione rilasciato dal medico di famiglia;
  • Numero 2 copie della tessera sanitaria;
  • Numero 2 copie della carta di identità o del passaporto;
  • Numero 4 foto formato tessera.

Il corpo docente è costituito da professori di madrelingua rumena e le lezioni sono tenute nella stessa lingua. Per facilitare lo studio sarà presente in aula un traduttore in lingua italiana durante le lezioni di didattica e le attività pratiche e di laboratorio.

Infermiere, Fisioterapista, Assistente di FarmaciaL’Istituto fornisce, gratuitamente agli studenti italiani e per tutto il triennio di studi, un corso di lingua rumena con particolare riferimento alla terminologia medico-scientifica. La conoscenza della lingua sarà propedeutica ai fini dell’ottenimento di un certificato linguistico di livello B2, necessario per la formalizzazione del rilascio del diploma di studio.

Le presenze minime, richieste ai fini della convalida dell’anno accademico, sono pari a 8 (otto) settimane. Tale periodo è suddiviso in quattro soggiorni di 15 giorni a partire dal mese di ottobre ed il calendario dei soggiorni è organizzato dalla direzione dell’Istituto e comunicato per tempo agli studenti.

Durante i periodi di permanenza in Italia, gli studenti potranno utilizzare una piattaforma informatica di comunicazione a distanza per la partecipazione allo studio.

Il periodo di studio potrà prevedere la partecipazione dello studente a stage pratici o tirocini da svolgersi presso strutture sanitarie presenti nei Paesi della Comunità Europea. La partecipazione sarà facoltativa e le spese di viaggio e soggiorno saranno a carico dello studente.

RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO IN ITALIA

La Direttiva 36/2005 CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, prevede la libera prestazione dei servizi, vale a dire il diritto per ogni cittadino dell’UE legalmente stabilito in uno Stato membro di prestare servizi in modo temporaneo oppure occasionale in un altro Stato della Comunità con il proprio titolo professionale d’origine, senza doverne chiedere il riconoscimento allo Stato membro ospitante. Le cose cambiano, invece, con la libertà di stabilimento, cioè nell’eventualità in cui il professionista desideri svolgere la propria attività in modo stabile, autonomamente o come dipendente, in un altro Stato dell’UE. Infatti, la possibilità di lavorare grazie al titolo ottenuto nel proprio Paese è subordinata al riconoscimento della qualifica professionale da parte dello Stato ospitante.

Infermiere, Fisioterapista, Assistente FarmaciaIn Italia il riconoscimento del titolo di infermiere è automatico, cioè non comporta nessuna misura integrativa. Il riconoscimento del titolo di fisioterapista e di assistente tecnico di farmacia rientra nel regime detto Sistema Generale, che contempla un confronto dei percorsi formativi previsti nei due Stati e la possibilità di vincolare il riconoscimento stesso ad esami o tirocini che vengono chiamati di adattamento.

Il Ministero della salute riconosce una possibilità di scelta tra una prova di esame presso una Università o un periodo di tirocinio pratico di 6 mesi presso un centro ospedaliero universitario vicino alla residenza del richiedente.

La domanda di riconoscimento deve essere presentata al Ministero della Salute
Direzione Generale Risorse Umane e Professioni Sanitarie – Ufficio IV – Roma e deve essere corredata dalla seguente documentazione:

  • Copia di un documento di identità in corso di validità, nel quale sia presente la firma dell’interessato;
  • Copia autenticata del titolo di studio;
  • Certificato o altra attestazione rilasciata dalla competente Autorità del Paese in cui è stato conseguito il titolo, da cui risulti che il titolo del richiedente soddisfa le condizioni previste dalla direttiva 2005/36/CE e che il titolo posseduto autorizza, nel Paese di provenienza, l’esercizio della professione del richiedente;
  • Copia autenticata dei programmi dettagliati degli studi compiuti, riferiti agli anni di studio con chiara indicazione delle ore effettuate (distinguendo tra ore di formazione teorica e ore di tirocinio pratico) e degli argomenti svolti per singola materia, rilasciato dalla Scuola presso cui il titolo è stato conseguito;
  • Copia autenticata del certificato dal quale risulti descritta in dettaglio l’eventuale attività lavorativa eventualmente svolta successivamente al conseguimento del titolo;
  • Certificato attestante eventuali periodi di tirocinio pratico svolti dopo il conseguimento del titolo e/o, corsi di specializzazione, altri titoli.

La normativa prevede che l’Autorità preposta comunichi entro il termine di 1 mese, sia la conferma di ricezione della domanda del riconoscimento del titolo, sia la richiesta di eventuali documenti mancanti. Entro i 4 mesi successivi all’acquisizione completa della domanda e della relativa documentazione, viene espletata la procedura di esame della richiesta, che termina con l’emanazione di un apposito provvedimento amministrativo.

I SERVIZI EXTRA FORNITI

L’Istituto, oltre all’erogazione dei corsi di studio, offre una serie di servizi diretti a:

  • Semplificazione di tutte le incombenze amministrative e burocratiche a carico degli studenti;
  • Assistenza e tutoraggio durante i periodi di permanenza in Romania;
  • Integrazioni ai programmi di studio ministeriali;
  • Stage nei Paesi Europei;
  • Opportunità d’inserimento nell’attività lavorative post diploma;

Per l’iscrizione è necessario il preventivo riconoscimento in Romania del diploma di studio conseguito in Italia. Tale riconoscimento è rilasciato dal Ministero dell’Educazione Nazionale – Centro Nazionale per il Riconoscimento e l’Equivalenza dei Diplomi di Bucarest. L’Istituto provvede a far tradurre in lingua rumena la documentazione fornita dallo studente, da parte di un traduttore ufficiale ed alla presentazione al competente Ministero. L’attestato di riconoscimento sarà rilasciato dopo 30/45 giorni.

Ai fini del riconoscimento del titolo di studio in Italia sarà necessario:

  • Una certificazione di conformità del titolo alla direttiva 36/2005 CE rilasciata dal Ministero dell’Educazione Nazionale Rumeno;
  • Copia dettagliata dei programmi di studio e degli argomenti svolti per singola materia;
  • La scuola provvede alla presentazione della documentazione al Ministero dell’Educazione Nazionale per il rilascio della certificazione di conformità alla direttiva 36/2005 ed al successivo al ritiro del certificato, al rilascio della copia dettagliata dei programmi di studio e degli argomenti che saranno tradotti in lingua italiana da traduttore autorizzato.

L’Istituto svolge servizio di tutoraggio con personale italiano durante i periodi di soggiorno in Romania della studente. All’arrivo in Romania, lo studente sarà accolto presso l’aeroporto da personale della scuola e traferito tramite taxi o bus all’Istituto.

Lo studente avrà la possibilità di soggiornare direttamente presso l’Istituto che dispone di camere da due o tre posti letto per una capacità recettiva di 15 studenti. In alternativa sarà possibile alloggiare presso Hotel convenzionati in camera singola o in una vicina città sempre in camera singola.

Il personale italiano sarà presente e disponibile durante i giorni di soggiorno per supportare le varie esigenze che lo studente potrà manifestare.

Per migliorare i risultati dello studio degli studenti italiani, l’Istituto eroga dei servizi integrativi ai programmi di studio ministeriale.

Il corso di lingua rumena prevede lo studio della lingua corrente con approfondimenti nella terminologia medico scientifica. Le lezioni saranno erogate durante i tre anni scolastici. Lo studente dovrà sostenere degli esami di lingua rumena, presso una Università accreditata dal Ministero dell’Istruzione per l’ottenimento di un attestato linguistico di livello B2.

In considerazione che l’apprendimento della lingua sarà graduale, l’Istituto prevede la presenza di un interprete in lingua italiana durante le lezioni. Tale servizio di supporto è considerato necessario soprattutto per il primo anno, in considerazione delle difficoltà date dalla non padronanza della lingua di studio. Il persole docente è preparato a gestire classi composte da studenti italiani, pertanto, le spiegazione e la didattica terranno in dovuta considerazione tale aspetto.

Il programma ministeriale prevede l’erogazione delle lezioni in presenza, con un numero minimo di giorni pari a 8 settimane. Per evitare il trasferimento in Romania dello studente, pertanto riducendo i costi dello studio e le relative difficoltà dovute al trasferimento all’estero del ragazzo, l’Istituto ha introdotto una piattaforma informatica di comunicazione a distanza per le necessarie integrazioni didattiche e per supportare lo studio individuale.

L’Istituto prevede l’opportunità per lo studente di partecipare a degli stage formativi e pratici presso strutture sanitarie europee durante il triennio di studio. L’obiettivo è quello di far svolgere attività pratiche direttamente presso strutture operative aperte al pubblico, introdurre lo studente nell’attività reale del lavoro ed evidenziare alla struttura sanitaria possibili candidati da valutare per una successiva assunzione.

L’Istituto, inoltre, offre la possibilità allo studente di sottoscrivere un contratto di lavoro per lo svolgimento dell’attività presso strutture sanitare in Germania. In questo caso, durante il periodo di studi sarà erogato un corso di lingua tedesca propedeutico all’assunzione. Successivamente al conseguimento del titolo di studi, si provvederà al disbrigo delle pratiche per il riconoscimento del titolo in Germania e all’inserimento nel posto di lavoro.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Contattaci subito: pagina contatti